Regole per entrare in Croazia durante il Coronavirus

Croazia Covid-19 Details Details Cambia costantemente; Stiamo facendo del nostro meglio per mantenere questa pagina aggiornata e facile da seguire. Questa pagina è stata pubblicata per la prima volta nel febbraio 2020 ed è aggiornata come nuove informazioni di viaggio della Croazia arrivano a portata di mano.

I dettagli sottostanti delineati sull’inserimento della Croazia, quali regole sono da seguire come stabilite dall’autorità di protezione civile e dalla nostra attuale situazione epidemiologica.

Casi Coronavirus in Croazia come al 3 giugno

Dal 25 febbraio 2020, quando il primo caso di infezione è stato registrato in Croazia, un totale di 357.109 persone infette dal nuovo Coronavirus hanno stato registrato fino ad oggi, di cui 280 nelle ultime 24 ore. 347.108 persone recuperate, di cui 312 nelle ultime 24 ore. Nelle ultime 24 ore, 14 persone sono morte, un totale di 8.056 persone. Ad oggi, è stato testato un totale di 2.032.200 persone, di cui 6.049 nelle ultime 24 ore. Ci sono attualmente 9.603 persone nell’auto-isolamento. A partire dal 2 giugno, 1.847.314 dosi di vaccino erano state consumate. Finora, 1.312.272 persone sono state vaccinate con almeno una dose, di cui 535.042 hanno ricevuto entrambe le dosi.

Vedere la mappa di dove sono qui i casi di virus in Croazia.

Tutte le attuali misure epidemiologiche per le città / contee possono essere trovate nei collegamenti qui sotto:

  • Brod-Posavina
  • krapina-zagorje
  • Osijek-baratanja
  • požega-slavonia
  • split-dalmatia
  • contea di Zagabria
  • Šibenik-knin
  • è Tar County
  • grad Zagabria
  • contea di Zara

posso viaggiare in Croazia durante la pandemia?

Sì … Beh, per lo più sì. Leggi su …

Movimento in Croazia non è limitato. Il trasporto pubblico è operativo (anche se ci sono tappi su quanti possono viaggiare in una volta).

Queste regole si applicano fino al 15 giugno 2021

passeggeri che viaggiano alla Repubblica di Croazia da uno degli Stati membri dell’UE / SEE

Passeggeri che vengono direttamente da I paesi e / o le regioni dell’Unione europea o dei paesi e / o regioni dell’area di Schengen e dei Paesi associati alla zona Schengen e che sono attualmente nel cosiddetto. La lista verde del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, indipendentemente dalla cittadinanza, consentirà l’ingresso nella Repubblica di Croazia nelle stesse condizioni di prima dell’inizio del COVID-19 se non mostrano segni di malattia e non sono stati vicini contatto con il paziente.

Se le suddette persone hanno transito ad altri paesi / regioni senza indugio alle incrociate del confine della Repubblica di Croazia, dovrebbero dimostrare alla traversata di frontiera che non sono state in aree di transito, E in tal caso, non saranno tenuti a fornire prove di test o conferma della vaccinazione contro la malattia del virus SARS-COV-2, né saranno assegnate una misura di auto-isolamento. Una rappresentazione grafica dei paesi per colore secondo il rischio di Covid-19 può essere trovato sul sito web del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Tutti gli altri passeggeri che arrivano alla Repubblica di Croazia degli Stati membri / regioni dell’UE / SEE, che non sono attualmente sulla cosiddetta lista verde del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, devono presentare una delle seguenti operazioni:

  • test PCR negativo o test antigene rapido – BAT * su SARS-COV-2, in cui il test BAT deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicato da la Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento di prendere il tampone all’arrivo alla traversata di frontiera);
  • certificato di vaccinazione per persone che, più di 14 giorni fa, ricevuto una seconda dose di vaccino Covid-19. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino a dose singola, un riconoscimento del ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni prima della data di attraversare il confine di stato;
  • se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato all’interno di una dose, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test rapido antigene – BAT * o la quarantena è esteso fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  • Presentazione di un PCR positivo o test antigene rapido *, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-COV-2, quale test è stato eseguito 180 giorni fa, e più di 11 giorni dalla data di Arrivo alla traversata di frontiera o alla presentazione di un certificato per ammalarsi emesso da un medico;
  • o eseguire test PCR o test antigene rapido – bat * su SARS-Cov-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con l’obbligo di auto-isolamento fino all’arrivo o F una scoperta negativa. In caso di impossibilità di test, una misura di auto-isolamento è determinata per un periodo di dieci (10) giorni.

Cittadini degli Stati membri dell’UE / SEE e dei membri delle loro famiglie Viaggiare verso la Repubblica di Croazia da paesi terzi, cioè coloro che non sono membri dell’UE / SEE

cittadini degli Stati membri dell’UE (compresi i cittadini croati), cioè gli Stati membri di Schengen e gli Stati membri di Schengen , così come i membri delle loro famiglie e i cittadini dei paesi terzi che sono residenti a lungo termine ai sensi della direttiva 2003/109 / CE del Consiglio, del 25 novembre 2003, sullo stato dei cittadini di paesi terzi con residenza a lungo termine e persone aventi diritto a risiedere Le altre direttive dell’UE o la legge nazionale o che hanno visti nazionali a lungo termine provenienti da paesi terzi, all’ingresso della Repubblica di Croazia, devono presentare una delle seguenti operazioni:

  • test PCR negativo o test antigene rapido – Bat * su SARS-Cov-2 dove il test del pipistrello deve essere dallo elenco comune del test rapido antigene s reciprocamente riconosciuto dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicato dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della raccolta del tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  • certificato di vaccinazione per persone che, più di 14 giorni fa , ha ricevuto una seconda dose di vaccino Covid-19. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino a dose singola, un riconoscimento del ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni prima della data di attraversare il confine di stato;
  • se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato all’interno di una dose, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test rapido antigene – BAT * o la quarantena è esteso fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  • Presentazione di un PCR positivo o test antigene rapido *, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-COV-2, quale test è stato eseguito 180 giorni fa, e più di 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o alla presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;
  • o eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT * su SARS-Cov-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con l’obbligo di auto-isolamento fino all’arrivo di una scoperta negativa. In caso di impossibilità dei test, è determinata una misura di auto-isolamento per un periodo di dieci (10) giorni.

Cittadini di paesi terzi che non sono familiari dei cittadini degli Stati membri di Schengen e degli Stati membri di Schengen, né sono residenti a lungo termine ai sensi della direttiva 2003/10/109 / CE del Consiglio del 25 novembre 2003 sullo stato dei cittadini di paesi terzi della residenza e delle persone a lungo termine che hanno il diritto di risiedere nell’ambito di altre direttive dell’UE o del diritto nazionale o che hanno visti nazionali a lungo termine, ad eccezione delle persone di cui al punto I della presente decisione, sarà concesso l’ingresso nella Repubblica di Croazia solo in caso di viaggio necessario.

Le eccezioni relative ai suddetti viaggi necessari sono:

  1. Professionisti sanitari, ricercatori di salute e lavoratori di cura per gli anziani;
  2. lavoratori di frontiera (come Bene, ad esempio, gli atleti dichiarano nelle eccezioni per i viaggiatori all’interno dell’UE / SEE);
  3. personale nel settore dei trasporti;
  4. diplomatici, personale di organizzazioni internazionali e persone che ricevono Una chiamata da organizzazioni internazionali e la cui presenza fisica è necessaria per il corretto funzionamento di tali organizzazioni, militare e personale di polizia, lavoratori umanitari e personale di protezione civile nella performance dei loro doveri;
  5. passeggeri in transito, con l’obbligo di lasciare la Repubblica di Croazia entro 12 ore dall’ingresso;
  6. persone che viaggiano per la scuola;
  7. marittimi; Se intendono rimanere nella Repubblica di Croazia per più di 12 ore, l’ingresso nella Repubblica della Croazia sarà fornita alla presentazione di:> test PCR negativo o test antigene rapido – pipistrello * su SARS-Cov-2, dove il pipistrello Test deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicati dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);> Presentazione di un certificato di vaccinazione per persone che hanno ricevuto una seconda dose di vaccino Covid-19 più di 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine statale;> Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro tale periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – pipistrello * o La quarantena è estesa fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;> Presentazione di un PCR positivo o un test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-COV-2, che il test è stato eseguito 180 giorni fa e più di 11 giorni dalla data di arrivo alla border traversata o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;> o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – pipistrello su SARS-COV-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a quando non arriva una ricerca negativa.> In caso di impossibilità dei test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  8. > Test PCR negativo o test antigene rapido – BAT * su SARS-Cov-2, dove il test BAT deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, Pubblicato dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  9. > Presentazione di un certificato di vaccinazione per le persone che hanno ricevuto a Seconda dose di vaccino Covid-19 oltre 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine statale;
  10. > Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro tale periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare una PCR negativa o Test antigene rapido – BAT * o Quarantena è esteso fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  11. > Presentazione di un PC PC o test di antigene rapido positivo, confermando che il proprietario è stato recuperato dal virus SARS-COV-2 infezione, che il test è stato eseguito 180 giorni fa e di età superiore a 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;
  12. > o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT su SARS-Cov-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a un negativo La ricerca arriva.
  13. > In caso di impossibilità di test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  14. persone che viaggiano per motivi turistiche e hanno un certificato di sistemazione a pagamento in un hotel, campo, affittuario privato o nave noleggiata e un’altra forma di alloggi turistici o proprietari di case o navi nella Repubblica di Croazia, l’ingresso nella Repubblica di Croazia sarà fornito alla presentazione:> test PCR negativo o Test rapido antigene – BAT su SARS-COV-2, in cui il test della pipistrea deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicati dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);> Presentazione di un certificato di vaccinazione per persone che hanno ricevuto una seconda dose di vaccino Covid-19 più di 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine statale;> Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro tale periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – pipistrello * o La quarantena è estesa fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;> Presentazione di un PCR positivo o un test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-COV-2, che il test è stato eseguito 180 giorni fa e più di 11 giorni dalla data di arrivo alla border traversata o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;> o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – pipistrello su SARS-COV-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a quando non arriva una ricerca negativa.> In caso di impossibilità dei test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  15. > Test PCC negativo o test antigene rapido – BAT su SARS-COV-2, in cui il test della pipistrea deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicato dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  16. > Presentazione di un certificato di vaccinazione per le persone che hanno ricevuto a Seconda dose di vaccino Covid-19 oltre 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine di stato;
  17. > Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro quel periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – BAT * o la quarantena è estesa fino a quando Sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  18. > Presentazione di un PCR positivo o test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-Cov-2, quale test è stato eseguito 180 giorni fa, e più vecchio di 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;
  19. > o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT su SARS-Cov-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a un negativo La ricerca arriva.
  20. > In caso di impossibilità di test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  21. persone che viaggiano per motivi urgenti personali / familiari, affari motivi, o chi ha un altro interesse economico; Se intendono rimanere nella Repubblica di Croazia per più di 12 ore, l’ingresso nella Repubblica di Croazia sarà fornita alla presentazione di:> test PCR negativo o test antigene rapido – BAT su SARS-Cov-2, dove il test del pipistrello DEVE ESSERE DALL’ALLANCIO COMUNE DI PROVE ANTIGEN RAPIDATI REGISTRATI MULUIZZATA DA LE STATI MEMBRI DELL’UNIONE EUROPEA, pubblicati dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);> Presentazione di un certificato di vaccinazione per persone che hanno ricevuto una seconda dose di vaccino Covid-19 più di 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine statale;> Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro tale periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – pipistrello * o La quarantena è estesa fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;> Presentazione di un PCR positivo o un test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-COV-2, che il test è stato eseguito 180 giorni fa e più di 11 giorni dalla data di arrivo alla border traversata o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;> o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – pipistrello su SARS-COV-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a quando non arriva una ricerca negativa.> In caso di impossibilità dei test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  22. > Test PCC negativo o test antigene rapido – BAT su SARS-COV-2, in cui il test della pipistrea deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicato dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  23. > Presentazione di un certificato di vaccinazione per le persone che hanno ricevuto a Seconda dose di vaccino Covid-19 oltre 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine di stato;
  24. > Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro quel periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – BAT * o la quarantena è estesa fino a quando Sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  25. > Presentazione di un PCR positivo o test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-Cov-2, quale test è stato eseguito 180 giorni fa, e Più di 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o presentazione di un certificato per ammalarsi emesse da un medico;
  26. > o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT su SARS -Cov-2 immediato all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a propria esperienza NSE), con auto-isolamento fino a quando non arriva una ricerca negativa.
  27. > In caso di impossibilità dei test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  28. Le persone per le quali è stata effettuata una decisione positiva dell’autorità competente, in base alla loro domanda di residenza / lavoro, compresi i nomadi digitali.
  • > test PCR negativo o test antigene rapido – BAT * su SARS-COV-2, in cui il test della pipistrea deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicati dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  • > Presentazione di un certificato di vaccinazione per le persone che hanno ricevuto a Seconda dose di vaccino Covid-19 oltre 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine statale;
  • > Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro tale periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare una PCR negativa o Test antigene rapido – BAT * o Quarantena è esteso fino a sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  • > Presentazione di un PC PC o test di antigene rapido positivo, confermando che il proprietario è stato recuperato dal virus SARS-COV-2 infezione, che il test è stato eseguito 180 giorni fa e di età superiore a 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;
  • > o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT su SARS-Cov-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a un negativo La ricerca arriva.
  • > In caso di impossibilità di test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  • > PCR negativo Test o test antigene rapido – BAT su SARS-COV-2, in cui il test BAT deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicati dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  • > Presentazione di un certificato di vaccinazione per le persone che hanno ricevuto a Seconda dose di vaccino Covid-19 oltre 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine di stato;
  • > Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro quel periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – BAT * o la quarantena è estesa fino a quando Sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  • > Presentazione di un PCR positivo o test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-Cov-2, quale test è stato eseguito 180 giorni fa, e più vecchio di 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o presentazione di un certificato per ammalarsi emessi da un medico;
  • > o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT su SARS-Cov-2 immediatamente all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a proprie spese), con auto-isolamento fino a un negativo La ricerca arriva.
  • > In caso di impossibilità di test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.
  • > PCR negativo Test o test antigene rapido – BAT su SARS-COV-2, in cui il test BAT deve essere dallo elenco comune dei test antigene rapidi reciprocamente riconosciuti dagli Stati membri dell’Unione europea, pubblicati dalla Commissione europea. Quando trovi un test di pipistrello fatto all’estero, il produttore del test e / o il nome commerciale del test deve essere visibile e deve essere rilasciato da un istituto sanitario / laboratorio e firmato / confermato da un medico. Altrimenti, il test non sarà accettato come credibile per l’ingresso nella Repubblica di Croazia. I risultati dei test di cui sopra non devono essere più vecchi di 48 ore (contando dal momento della collezione di tampone al momento dell’arrivo alla traversata di frontiera);
  • > Presentazione di un certificato di vaccinazione per le persone che hanno ricevuto a Seconda dose di vaccino Covid-19 oltre 14 giorni fa. Eccezionalmente, nel caso di un vaccino somministrato in una singola dose, riconoscere il ricevimento di una singola dose se la dose è stata ricevuta più di 14 giorni dalla data di attraversare il confine di stato;
  • > Se una persona ha avuto Covid-19 per 180 giorni e ha un certificato di malattia ed è stato vaccinato con una dose del vaccino entro quel periodo, l’esenzione dall’obbligo di presentare un PCR negativo o un test antigene rapido – BAT * o la quarantena è estesa fino a quando Sei (6) mesi dalla vaccinazione;
  • > Presentazione di un PCR positivo o test antigene rapido, confermando che il proprietario è stato recuperato dall’infezione da virus SARS-Cov-2, quale test è stato eseguito 180 giorni fa, e Più di 11 giorni dalla data di arrivo alla traversata di frontiera o presentazione di un certificato per ammalarsi emesse da un medico;
  • > o è obbligatorio eseguire test PCR o test antigene rapido – BAT su SARS -Cov-2 immediato all’arrivo nella Repubblica di Croazia (a propria esperienza NSE), con auto-isolamento fino a quando arriva una ricerca negativa.
  • > In caso di impossibilità di test, una misura di auto-isolamento è determinata per dieci (10) giorni.

>

I passeggeri che rappresentano una delle suddette eccezioni sono obbligate a presentare una documentazione credibile all’ingresso nella Repubblica di Croazia al fine di dimostrare le ragioni di esenzione dall’obbligo di possedere uno dei test di cui sopra / determinare la misura di auto-isolamento.

Viaggiatori da paesi inclusi nell’elenco dei paesi dell’Istituto croato di salute pubblica a cui sono applicate speciali misure epidemiologiche sono necessarie per presentare un risultato negativo del test PCR non più vecchio di 48 ore e sono assegnate la misura necessaria di auto-isolamento obbligatorio per 14 giorni. La durata dell’auto-isolamento può essere abbreviata se la persona, al più presto il settimo giorno di auto-isolamento, si esibisce a proprie spese test PCR per SARS-Cov-2 nell’istituzione autorizzata a eseguire il test e se il test Il risultato è negativo.

Ci sono alcune eccezioni, ad esempio: lavoratori sanitari e lavoratori dei trasporti. I dettagli completi dovrebbero essere controllati in questa pagina ufficiale del governo e qui.

Le regole precedenti erano le seguenti: 13 gennaio 15 gennaio 29 gennaio, 12 febbraio 26 febbraio, 12 marzo, 31 marzo, 15 aprile, 30 aprile, 14 maggio e 26 maggio. 2021.

Risultati del test di età superiore a 48 ore

I viaggiatori che arrivano in Croazia con un test PCR negativo che è più vecchio di 48 ore sarà permesso di entrare in Croazia, ma saranno emessi Un ordine di auto-isolamento e dovrà essere testato di nuovo localmente, a proprie spese. Avere un test PCR scaduto all’arrivo consentirà un periodo di tempo accorciato nell’auto-isolamento in attesa di un risultato negativo di un test PCR locale.

Se si arriva e non fornisce un test PCR negativo all’arrivo verrà ordinato per mettere in quarantena / auto-isolato per almeno 7 giorni prima di prendere un test PCR locale. I viaggiatori che non riescono a presentare un test PCR all’arrivo e si rifiutano di fare un test localmente verrà ordinato per auto-isolato o in quarantena per 14 giorni.

I costi dei test sono $ 300 o più, a seconda della posizione, che Può essere fatto alle seguenti località: Posizioni di test Covid-19 in Croazia.

Cosa succede se hai avuto Covid-19

Se puoi dimostrare di aver avuto Covid-19 negli ultimi 180 giorni, puoi entrare in Croazia senza mostrare il PCR negativo Testare e senza auto-isolamento.

Dove viene testato in Croazia

Qui ci sono i luoghi che puoi essere testato per Coronavirus in Croazia. https://www.koronavirus.hr/testing-cents-in-Croatia/764

Test dei bambini Covid-19

Bambini sotto l’età di dodici anni (usati per essere sette ) che viaggiano accompagnati da un genitore / tutore sono esentati dalla presentazione di un risultato negativo del test o di un auto-isolamento se i genitori / tutori mostrano un test negativo PCR / rapido antigen-bat o ha un certificato di vaccinazione o recupero da Covid-19.

ancora, avere domande?

Se hai domande su se sei idoneo a attraversare il confine, puoi e-mail: uzg.covid@mup.hr e chiedere chiarimenti, o this page here has an official online form to help you figure out if you can enter.

Wearing A Mask In Croatia – Do You Need To?

This is currently mandatory when using any form of public transport and in closed spaces such as shopping malls and getting your haircut OR where a minimum distance of 1.5 meters can not be achieved. Fines (500 HRK) for non-compliance apply.

As you know, the use of a medical mask is advised if you have any respiratory symptoms (coughing or sneezing) to protect others. Le maschere dovrebbero essere smaltite correttamente per garantire la loro efficacia e per evitare un rischio aumentato di trasmettere il virus.

Transport In Croatia During The Pandemic

Flights To Croatia

There are flights to and from Croatia. They get canceled and added so frequently; we stopped adding them all in detail. Please check with your travel agency or directly with the airlines.

Private Transport

Operational. We recommend you use our own transport company for travel within Croatia. Contatta Octopus Trasferisce la Croazia qui. Local drivers, safety measures in place, and guaranteed satisfaction.

Public Buses & Taxis

Operational.

Though there are no limits on the number of people allowed on buses and trams to help maintain distance.

Domestic Flights

Croatian airlines are operational. Masks are required to be worn by all passengers.

Health Insurance If You Get Sick

EU, EEA, UK, and Swiss nationals and are covered by your national health insurance provider for any COVID-19-related services in Croatia just as they would be in their home country if the policy is current.

Be sure to check the validity of your European Health Insurance Card (EHIC) and/or have a new one issued prior to your trip.

Nationals of countries with who Croatia have a bilateral agreement with such as Bosnia & Hercegovina, Serbia, Montenegro, Macedonia, and Turkey, are entitled to coverage. You will need a certificate from your national healthcare providers (which must be obtained prior to travel).

Gatherings & Events In Croatia

Private gathers are capped at 10.

Public gatherings are capped at 25.

Border Crossing Into Croatia & Driving

The rules for driving in Croatia have not changed; all the roads are now open (police blocks have been removed), though you should check which borders are open in case they change suddenly. You can do that here.

County By County Regulations

All current epidemiological measures for cities and counties can be found below :

  • Osijek-Baranja
  • Split-Dalmatia
  • Šibenik-Knin
  • Is Tar County
  • Dubrovnik-Neretva County
  • Grad Zagreb
  • Primorsko Goranska county
  • Zagreb County
  • Karlovac County
  • Zadar County

Pandemic Rules and Regulations For Hotels In Croatia

Hotels, campsites, and private accommodations can open at any time they choose (they are not banned), pending the implementation of the directed health and safety measures listed by the Croatian Civil Protection Authority.

Hotels and camps have already started making their own opening announcements for summer 2021. Try here for our favorite ones.

Exact detail on any restrictions that get announced for hotels will be added here. Some we know of are:

  • Physical distance. During their stay at the hotel, visitors must adhere to a measure of physical distance of 2 meters in relation to other visitors, unless they are members of the same family or group
  • Disinfectant. At the entrances of hotel premises, it is necessary to install dispensers with disinfectant
  • Lifts. Social distancing and a set number of guests in the lift at any one time

Nautical Tourism

We’ll update this soon. In the meantime, this helps (just use Google translate).

Cafes & Restaurants during COVID-19

Most restaurants and cafes and the like can only be open if they have outdoor seating or provide take-away. Though in some counties, like Dubrovnik they are not open at all. This changes on the daily.

National Parks In Croatia During COVID-19

All of these are now open in Croatia. It has been said that Croatia expects all national parks and beaches to be operational for summer tourism.

There are measures set in place for Croatia’s national parks to keep you safe. The main one that you should know is that it is recommended that visitors maintain a physical distance of 1.5 meters unless they are members of the same group.

Find Croatia’s best national parks here.

Beaches In Croatia During COVID-19

Beaches in Croatia are open, though there are some measures you should know about:

Social Distancing Rules For Beaches, Lakes & Waterparks:

  • For both the sea and for freshwater swimming areas, the maximum number of people allowed to stay at the same time is determined according to the principle of 15 persons per 100 square meters
  • All visitors and employees are advised to adhere to a distance of 1.5 meters between each other
  • Deckchairs need to be separated to ensure the 1.5-meter distance rule, and these are to disinfected several times a day
  • Hand disinfectant should be available
  • Persons must adhere to the 1.5-meter rule when swimming
  • Cleaning and disinfection of sanitary fac ilities every two hours

Find Croatia’s best beaches here.

Find Croatia’s best water parks here.

Where To Get Information Of COVID-19 About Croatia

As you already know, COVID-2019 (also known as SARS-CoV-2) was first reported in Wuhan, China, and has now been reported in dozens of countries globally. You can see up-to-date worldwide stats here and in Europe here, thanks to the European Centre for Disease Prevention and Control. So far, 90%+ people have been reported as recovered (some cases still being treated and sadly some 2% deaths).

If you plan to travel to Croatia (once borders open, of course), you must follow the travel advice from your home country about travel to Croatia (and the Balkans). You can also stay up-to-date with information from RELIABLE sources*.

For example: As an Australian, I love to look at the Australian Smarttraveller website. Lo Smartraveller è fornito dal Dipartimento Australiano degli affari esteri e del commercio e ha tutte le ultime informazioni, e aggiorneranno le informazioni su quel sito se sono necessarie restrizioni di viaggio per qualsiasi paese. This website also allows you to sign up to travel alerts for the countries you plan to visit.

My American friends use this site which has similar information to the Australian site and also this one from the CDC.

Canadian colleagues have told me this site is where they look.

* Only reliable sources have been used for this post, mostly from the World Health Organisation (WHO) and Australian and Croatian government sites.

Be Informed, & Do Not Take Advice From Random Social Media Posts

Kind of ironic to say, given I am writing about the topic, though it’s important to note that you should rely only on credible sources – like the government websites I mentioned. Here are a few from Croatia:

  • Croatian Institute of Public Health (Hrvatski Zavod za javno Zdravstvo – HZJZ) – many of the pages are in English, if not use Google Translate to read them
  • Up to date statistics on cases in Croatia & Europe from the HZJZ. Nota: questa pagina viene aggiornata alle 15:00 ogni giorno.
  • World Health Organisation info & news: This page is dedicated to Coronavirus
  • The Ministry of Sea, Transport and Infrastructure are keeping teams and transport companies like our private transfer company updated and info can be found here
  • Government page in English about the virus and updates

Croatian Institute of Public Health (Hrvatski Zavod za javno Zdravstvo – HZJZ) – many of the pages are in English, if not use Google Translate to read them

Up to date statistics on cases in Croatia & Europe from the HZJZ. Note: this page is updated at 3 pm every day.

World Health Organisation info & news: This page is dedicated to Coronavirus

The Ministry of Sea, Transport and Infrastructure are keeping teams and transport companies like our private transfer company updated and info can be found here

Government page in English about the virus and updates

The Croatian authorities have published the following information and contact details:

  • For urgent queries call the 24-hour on-call epidemiologist: +385 98 227753
  • The Clinic for Infectious Diseases “Fran Mihaljevic” advises those WITH symptoms as described for COVID-19 to contact: +385 91 4012 784 or +385 91 4012 790
  • Public inquiries related to Coronavirus can be sent to the Civil Protection Crisis Committee: stozercz@mup.hr

You can also find daily (updated at 15:00h) information about Croatia here on this link about Coronavirus in Croatia.

Is Croatia Taking Coronavirus Seriousl y?

100%, yes they are. Once borders open, you’ll see that for yourself.

Restrictions For Balkans Countries

Please check with your airline and the country you plan to travel to directly for the latest most up-to-date information (links below). As a guide here is what I know so far…

Turkey Covid-19 Border Regulations

Turkey has introduced a nationwide lockdown from 29 April until 5 am on 17 May. Grocery stores, markets, butchers, and other essential shops will be permitted to operate between 10 am and 5 pm during the lockdown. You can walk to your closest market for essential supplies during these times. Temporary foreign tourists are exempt from lockdown measures. If you’re entering Turkey, you’ll need to complete an online form in the 72 hours prior to travel. Travelers must also present proof of a negative COVID-19 (PCR) test taken within 72 hours of boarding your flight unless you’re traveling from a limited list of countries.

  • Find more here.

Montenegro Covid-19 Border Regulations

  • Institute for Public Health

Serbia Covid-19 Border Regulations

  • National Health Institute
  • Ministry of Health for COVID-19: +381 64 8945 235

Romania Covid-19 Border Regulations

  • COVID-19 information: 0800800358.
  • Ministry of Public Health – COVID-19
  • Romanian border police: +4021 316 2598

Bosnia-Hercegovina Covid-19 Border Regulations

  • You can find more details here
  • Federal Health Institute
  • Sanitary Epidemiological Services: +387 62 842 318
  • Border police: +387 33 755-300

Slovenia Covid-19 Border Regulations

  • Slovenian National Institute Of Health
  • Border Police

Macedon ia Covid-19 Border Regulations

  • Institute of Public Health – COVID-19
  • Institute of Public Health

Greece Covid-19 Border Regulations

  • Public Health Organization: 1135
  • National Public Health Organization

Bulgaria Covid-19 Border Regulations

Albania Covid-19 Border Regulations

  • Albanian National Medical Emergency line: 127
  • Albanian Ministry of Health and Social Protection
  • Institute of Public Health

Kosovo

  • Kosovo Border Police
  • Kosovo National Institute of Public Health

Balkan Website Links

Here are other government links for the Balkans that you may find helpful:

  • Bosnia-Herzegovina Info
  • Macedonia Info here and also Facebook page here. (you will need to use Google translate for these pages)
  • Slovenia Info
  • Romania Info
  • Serbia Info

So far, the best advice has been to follow the local government rules and to follow basic hygiene rules as a way of protection. Those are:

Basic Protective Measures Against The New Coronavirus

Most people who become infected experience mild illness and recover, but it can be more severe for others.

All the government websites say there is no need to stop traveling, and you must take care of your health and protect others by doing the following simple steps:

Wash Your Hands Frequently

Regularly and thoroughly clean your hands with an alcohol-based hand rub or wash them with soap and water for a minimum time of 20 seconds.

What is the best way to wash your hands properly?

  • Step 1: Wet hands with running water
  • Step 2: Apply enough soap to cover wet hands
  • Step 3: Scrub all surfaces of the hands – including the back of hands, between fingers and under nails – for at least 20 seconds.
  • Step 4: Rinse thoroughly with running water
  • Step 5: Dry hands with a clean cloth or single-use towel

Wash your hands often, especiall y before eating; Dopo aver soffiato il naso, tossire o starnuti; e andare in bagno.

If soap and water are not readily available, use an alcohol-based hand sanitizer with at least 60% alcohol. Always wash hands with soap and water, if hands are visibly dirty.

Maintain Social Distancing

Maintain at least 1 meter (3 feet) distance between yourself and anyone who is coughing or sneezing.

Why? When someone coughs or sneezes, they spray small liquid droplets from their nose or mouth, which may contain the virus. If you are too close, you can breathe in the droplets, including the COVID-19 virus if the person coughing has the disease.

Avoid Touching Eyes, Nose And Mouth

Hands touch many surfaces and can pick up viruses. Una volta contaminati, le mani possono trasferire il virus per gli occhi, il naso o la bocca. From there, the virus can enter your body and can make you sick.

Practice Respiratory Hygiene

Make sure you, and the people around you, follow good respiratory hygiene. This means covering your mouth and nose with your bent elbow or tissue when you cough or sneeze. Then dispose of the used tissue immediately.

Droplets spread the virus. By following good respiratory hygiene, you protect the people around you from viruses such as cold, flu, and COVID-19.

If You Have Fever, Cough And Difficulty Breathing, Seek Medical Care Early

Stay home if you feel unwell. Se hai la febbre, la tosse e la difficoltà a respirare, consultare l’assistenza medica e chiama in anticipo. Follow the directions of your local health authority on how to report suspected cases of having Covid-19.

National and local authorities will have the most up to date information on the situation in your area. Chiamare in anticipo consentirà il fornitore di assistenza sanitaria di indirizzarti rapidamente la giusta struttura sanitaria. This will also protect you and help prevent the spread of viruses and other infections.

What Are The Symptoms Of Covid-19?

The most common symptoms of COVID-19 are:

  • fever
  • tiredness
  • dry cough

Some patients may have:

  • aches and pains
  • nasal congestion
  • runny nose
  • sore throat or
  • diarrhea.

These symptoms are usually mild and begin gradually. Some people become infected but don’t develop any symptoms and don’t feel unwell.

Once infected with the virus, symptoms can take up to 14 days to show. Puoi ancora diffondere il virus per gli altri durante questo periodo. A person is most contagious when they are exhibiting symptoms of the virus.

Is Coronavirus Fatal?

Most people (about 80%) recover from the disease without needing special treatment. Circa 1 su sei persone che ottengono Covid-19 diventano seriamente malati e sviluppa difficoltà a respirare. Le persone anziane e quelle con problemi medici sottostanti come ipertensione, problemi cardiaci o diabete, hanno maggiori probabilità di sviluppare gravi malattie. Circa il 2% delle persone con la malattia è morta. People with fever, cough, and difficulty breathing should seek medical attention.

One thing to note is that as this is a new virus, there is not yet enough known how it affects children or pregnant women. Sappiamo che è possibile che le persone di qualsiasi età siano infettate dal virus, ma finora ci sono stati relativamente pochi casi di Covid-19 segnalati tra i bambini. The virus is fatal in rare cases, so far mainly among older people with pre-existing medical conditions.

How Is Coronavirus Diagnosed?

Coronavirus is diagnosed by a polymerase chain reaction test. Un campione di naso o secrezioni della bocca della persona viene raccolto e testato. The swaps are then checked for genetic markers for the virus.

Before You Go Home

If you do travel to Croatia (or other places that have confirmed Coronavirus cases), you should check in with your local authorities in what is expected (if anything) of you before returning home.

As an example, Australia has these rules for returning home – and Canada has this advice for Canadians.

So tell us, what are your thoughts on travel plans for Croatia and the Balkans in 2020.

  • Social Distance Friendly Travel Ideas In Croatia
  • Private Transport For Croatia & The Balkans
  • What To Do On Holidays In Greece During COVID-19
  • Where To Stay In Greece To Avoid The Crowds
  • What To Know About Travel In Turkey During Coronavirus
  • How Americans Can Travel To Croatia

Related Stories

Llegir més:

Dieci cose che dovresti sapere su come visitare Dubrovnik

Scritto da Katherine Frangos delle esplorazioni di Kate, uno scrittore di viaggio americano...

Modi creativi per risparmiare per i viaggi

Sia che si tratti di una vacanza di una settimana, un breve periodo...

Regole per entrare in Croazia durante il Coronavirus

Croazia Covid-19 Details Details Cambia costantemente; Stiamo facendo del nostro meglio per mantenere...

Diario del blocco (autoimposto) del Coronavirus in Croazia

Gentile diario ... beh, non del tutto. Ma come non sto viaggiando, non...

10 villaggi e città costiere in Montenegro che devi...

A partire dallo storico Herceg-Novi e che si estende su 120 km di...

Le isole più vicine a Santorini, Grecia

Santorini è una delle isole greche che ha le migliori connessioni con il...