Il miglior vino croato: 5 uve che gli amanti del vino devono provare in Croazia

Cop-scritto da Matteo da Vino esotico Viaggi e SJ Begonja

Molte persone non hanno mai sentito parlare del vino croato prima di fare il passo del piede nel paese. Una domanda che spesso stiamo diventando: «Da quanto tempo ha creato la Croazia?»

La risposta è di circa 4.000 anni.

La coltivazione e la vinificazione in Croazia sono iniziate con gli illiriani, seguiti da i greci. In effetti, la Croazia ha il più antico vigneto piantato in continuo nel mondo. La pianura Grad di Stari sull’isola di Hvar è stata piantata con uve da vino per 24 secoli ed è stata aggiunta alla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 2008.

La Croazia faceva parte della Jugoslavia fino al 1991. Durante l’era socialista della Jugoslavia, gli agricoltori sono stati costretti a vendere le loro uve a grandi aziende aziendali cooperative di proprietà statale in cui la quantità è stata posta sopra la qualità.

Il governo ha anche scoraggiato le persone di creare le proprie cantine. Poco dopo la Croazia ha acquisito indipendenza, molti coltivatori hanno iniziato a fare e imbottigliare il vino sotto etichette private e continuare a farlo oggi.

La Croazia ospita almeno 130 varietà di uva native.

Circa 40 di quelli sono attualmente in vino e venduti commercialmente. Molte di queste uve hanno qualità uniche che non possono essere trovate da nessun’altra parte del mondo.

Vino in Croazia è facilmente trovato, ma qui ci sono cinque uve da vino che consigliamo ogni amante del vino per cercare!

graševina (Grahsh-ah-vee-nah)

graševina è l’uva da vino più ampiamente piantata in Croazia. Nessuna lista di vini sulla Croazia sarebbe completa senza di essa.

La casa spirituale di Graševina è la città di Kutjevo a Slavonia, una delle più grandi regioni del vino della Croazia. È noto come Welschriesling o Italiano Riesling in altre parti del mondo.

In passato, questa uva è stata utilizzata per produrre vino a basso costo e poco costoso. Molti locali usano Graševina a buon mercato per fare Gemišt, uno spritzer di acqua frizzante e vino bianco.

Oggi i produttori hanno capito che Graševina può produrre vini eccezionali in diversi stili, da secco a dolce e frizzante.

Gli esempi più comuni sono i vini di Graševina secca che offrono melone, pera bianca e sapori erbosi.

Questo vino bianco croato diventa perfettamente con molluschi.

Cantine raccomandate in Croazia: Adžič, enjingi, iločki podumi, krauthaker, vina belje

Dai un’occhiata ad altri motivi per mettere Slavonia sul tuo itinerario croato qui!

pošip (posh-hip)

Un uva del vino bianco croato Nativo a Korčula in Dalmazia, Pošip è cresciuta in tutta la costa della Dalmazia.

Tuttavia, molti produttori di enologi sostengono che Korčula produce le migliori uve. L’isola di Korčula si dice che sia il famoso commerciante Venetian Merchant ed Explorer Marco Polo.

In passato, i vini fatti da questa uva sono stati ossidati e di scarsa qualità. Questi vecchi esempi sarebbero irriconoscibili agli amanti del Pošip di oggi. Ma grazie a una rivoluzione di qualità, quei vini pošip ossidati sono una cosa del passato, e ci sono molti vini pošip eccezionali da gustare.

I vini Pošip sono relativamente grandi nel corpo e hanno sapori e minerali di frutta tropicale Undertoni che li rendono un perfetto compagno di pesce dalmatiano.

Cantine raccomandate in Croazia: Grić, Korta Katarina, Krajančić, PZ Pošip Čara, Zlatan Otok

Malvazija (Mal-Vahz-Ee- Yah)

malvazija istarska è un’uva del vino bianco indigeno. Come suggerisce il nome, è a casa in Istria.

Oltre 20 tipi di uve Malvasia si trovano intorno al Mediterraneo, ma Malvazija dall’Istria ha un sapore distintamente diverso. È diventato l’uva di punta dell’Istria, e quasi ogni produttore nella regione rende il vino Malvazija.

Malvazija può essere realizzato in vari stili, tra cui fresco e fruttato, anziano a botte e sofisticato e bianco macerato / Vino arancione.

Gli esempi freschi e fruttati sono i più facili da trovare. Sono vini bianchi estivi con sapori floreali e pesche. Questi vini sono il piacere di folla assoluto, e non c’è quasi mai un brutto vino Malvazija sul mercato.

Se stai mangiando in un locale Konoba o un ristorante e non so quale vino scegliere, Malvazija fa Una scelta predefinita sensibile.

Cantine raccomandate in Croazia: Coronica, Clai, Kozlović, Matošević, Vina Laguna

Teran (Teh-Rahn)

A cugino di Refosco Dal Peduncolo Rosso, Teran è un vino rosso croato d’uva ampiamente piantato nell’angolo nord-occidentale dell’Istria, un’area che vanta terreni di argilla rossa ricca di minerali conosciuti come Terra Rosa.

Teran si trova anche in Slovenia e Italia, dove si chiama Terrano.

In passato, molti produttori pensavano che questa uva fosse una seccatura con cui lavorare a causa della sua acidità alta e dello smalto. Oggi molte aziende cantine croate fanno buoni esempi di Teran, usandolo per rendere il vino monostatico e mescolarlo con Cabernet Sauvignon e Merlot.

Teran tende a produrre vini colorati scuri con sapori selvatici e sapori di ferro. I fan dei vini rossi italiani acidi si sentiranno proprio a casa quando si beve questo vino. Vini a base di paio di Teran Bene con cibo aromatizzato ad aromatizzato come la pasta con tartufo, un famoso piatto in Istria.

Cantine raccomandate in Croazia: Benvenuti, Dobravac, Kabola, Legovina, Roxanich

Plavac Mali (plah-vahts mahl-ee)

Plavac Mali è un altro uva da vino rosso croato che molti croati sono più orgogliosi. È la progenie di Crljenak Kaštelanski / Tribidrag, noto anche come lo zinfandel originale.

Vino prodotto da questa uva è onnipresente in tutta la Dalmazia e ti verrà spinto in quasi tutti i Konoba e il ristorante sulla costa.

A causa dei livelli elevati alcolici e dei tannini amari, alcune persone possono trovare il vino Plavac Mali fuori-putting. In effetti, ci sono molti esempi medi intorno, ma con una certa diligenza, sarai ricompensato profumatamente.

Degustazione Un eccellente esempio di Plavac Mali ti lascerà con sapori e sfumature che possono essere fuori da questo mondo. I vini Plavac Mali hanno le caratteristiche del frutto rosso, dei petali di rosa, della Terra e di una seducente sfumatura di profumey quando eseguiti a destra.

Questi sono grandi vini rossi che corrispondono bene con la carne rossa.

Nota: Dingač e Postup sono stati le prime delle spalle della Croazia; Sono vini fatti da Plavac Mali.

Cantine raccomandate in Croazia: Bura-Mokalo, Kiridžija, Santi colline, Skaramuča, Tomić

Vuoi saperne di più sul miglior vino croato?

Ci sono molte altre uve da vino e produttori di classe mondiale da scoprire!

La maggior parte dei visitatori viene in Croazia per rilassarsi e immergere il sole e potrebbe non avere il tempo di cercare e cacciare Giù questi eccellenti vini croati.

Hai lavorato duramente per la tua vacanza in Croazia; Non dovrebbe essere speso bere un brutto vino croato. Abbiamo trascorso sette mesi viaggiando attraverso la Croazia e assaporato migliaia di vini croati. Abbiamo persino preso un tour combo food & wine tour + cottura di cucina che potresti amare.

La Croazia sta producendo alcuni dei vini più eccitanti in Europa. Ti aiutiamo a trovarli tutti in un posto – un ebook.

Cracking vino croato: una guida per i visitatori è un libro pratico e informativo progettato per le persone che amano il vino incasualmente o con grande curiosità e vigore .

gli amanti del vino più comuni che incontrano quando si visita una regione vinicola che non hanno familiarità con il loro limitato la quantità di tempo setacciata attraverso tutti i vini e i produttori sugli scaffali.

Questo libro fornirà informazioni pertinenti per massimizzare il tempo e il piacere del visitatore in Croazia.

Imparerete:

  • un’introduzione alla Croazia – una panoramica della storia del vino croato , regioni vinicole, caratteristiche generali climatiche e geografiche, cucina croata e stili di vino disponibili per completare l’esperienza gastronomica.
  • uve da vino in Croazia – un rundown delle uve del vino nativo e internazionale piantate in Croazia, insieme a Guida alla pronuncia per aiutarti ad ordinare vino come un locale!
  • Etichetta del vino interpre – Le etichette del vino croato possono avere molte informazioni su di loro. Questo libro offre una guida per comprendere ogni linea sull’etichetta, cosa cercare, e cosa ignorare.
  • Raccomandazioni del vino – raccomandazioni sui produttori di vino e oltre 120 vini da provare da tutte e quattro le regioni del vino Croazia. Le raccomandazioni del vino sono complete di note di degustazione.
  • Personalità del vino in evidenza – Queste persone offriranno intuizioni aneddotiche e informazioni sulla cultura del vino esistente e la prospettiva della Croazia come destinazione del vino.

Vino croato: queste cantine in Croazia ti aspettano

Votato al numero cinque della migliore regione vinicola da visitare dai lettori di oggi degli Stati Uniti, suggeriamo che queste 20 cantine in Croazia stiamo aspettando di servirti croato Vino.

Scritto da Mr. (Enorme amante del vino)

1. Stina Winery

La cantina Stina si trova a Bol su Brač Island e risale al 1903. Il Bianco Vugava e Pošip, il Plavac Mali rosso, e il Rosé, Stina Opol, sono prodotti con grande successo nel Cantina rinnovata. Il vino Stina più famoso è un vino rosso prodotto dall’uva Plavac Mali. Il nome della cantina (‘Stina’) si riferisce nel dialetto dalmata alle caratteristiche principali della regione, la pietra di Brač.

Che cosa è il più particolare di questo vino croato è la sua etichetta premiata, che è stata anche ispirata da Brač Stone, ed è composta solo dal nome della cantina in rilievo su uno sfondo bianco. Maggiori informazioni su questa affascinante cantina qui dalla nostra visita.

Aperto ogni sera

Facebook | Riva 16, Bol Town | +385 (0) 21 306 220

2. Bibich Winery

La cantina Bibich si trova molto vicino a Skradin, sulla costa della Dalmazia settentrionale. Questa regione è nota per la sua famosa uva Babić. La famiglia Bibić ha iniziato a fare vino più di cento anni fa, con la cantina fondata nel 1906.

Sotto Alen Bibić, il proprietario della cantina, i due terzi dei loro vini sono venduti negli Stati Uniti. La cantina del Bibich ha ottenuto il successo internazionale con i suoi vini, specialmente con il debito bianco, la Bianco Blend R5 Riserva e la Blend R6 R6 Riserva. Fanno un’ampia varietà di vini croati, principalmente da debito, babic, plavina e uve lasin native della regione.

Non dovremmo dimenticare il tradizionale vino da dessert della Dalmazia, il prošek; Secondo le voci, uno dei vini preferiti di Eva Longoria è il vino da dessert di Bibić, chiamato Ambra.

Visita solo per appuntamento.

Plastovo, Skradin | Facebook

3. Miloš Winery

La cantina di Miloš sulla penisola di Peljesac in Dalmazia si concentra sul vitigno autoctono, Plavac Mali. La cantina ha 15 ettari di vigneti sulle pendici del Prapratno, su Peljesac, proprio accanto al villaggio di Ponikve.

Il proprietario, Frano Miloš e i suoi figli fanno un’ampia varietà di vini, da secco o semi-asciutto, a vini semi-dolci ai dessert. Il più degno di essi è il Plavac 2009 o lo Stagnum 2006, che ha raggiunto 92 punti presso la collezione internazionale della biblioteca di Wine Challenge. La cantina di Miloš rende anche il rosé e persino un dolce vino rosso, il dessert stagnum 2007.

Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20.

PONIKVE 15, 20230 STON | 385 (0) 20 753 098

4. Kozlović in Istria

La cantina Kozlović, situata in Istria, a nord-ovest della Croazia, è gestita da una delle più antiche famiglie di vino croata. Usano vitigni locali per i loro vini premiati, come Malvasia, Teran e Momjan Muskat. Lo fanno così con successo che possono essere orgogliosi dei premi come il decanter e la Royal Wine Challenge, per citarne alcuni.

Il successo della cantina Kozlović si trova principalmente nel modo in cui combinano la produzione tradizionale del vino con tecniche moderne. Il loro vino più importante, la Malvasia, contribuisce al 65% alla loro intera produzione del vino. I vini Kozlović come Valle 2012, Malvazija 2012, Teran 2012, Muškat Momjanski 2012 non può essere trovato nei supermercati più grandi Kozlović La cantina preferisce la qualità sopra la qualità.

Visita dalle 10 alle 19:00, tranne la domenica e Vacanze.

Facebook | Vale 78, Momjan, 52460 Buje +385 (0) 992 779 177

5. Saint Hills Winery on Peljesac

Saint Hills Winery, fondata da Ernest Tolj nel 2006, ha tre vigneti in Croazia. Il più recente dei quali si trova a Dingač sulla costa sulla penisola di Peljesac, dalla Dalmazia meridionale. Questa cantina croata utilizza varietà indigene con l’aiuto dell’enologo francese Michel Rolland.

I vini più importanti che producono sono una Malvasia Istriana e Chardonnay Blend, un rosso da Plavac Mali e Saints Hills 2008 Dingač, e infine, il bianco «Nevina». Le colline dei Saints Dingač sono invecchiate in barrelo per quasi due anni. Oltre alla Croazia e alla Serbia, i loro prodotti sono distribuiti nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Visita dalle 11:00 alle 17:00, su Appuntamento

Facebook | PH: +385 (0) 15 508 050

6. Korta Katarina Winery

La cantina Korta Katarina si trova a Orebic, vicino a Peljesac nella Croazia meridionale, con la sua villa chiamata «Rivijera Orebic». Usano l’uva Plavac Mali per produrre una delle loro qualità premium e vini premiati, il KK Plavac Mali 2007. Il vino bianco Golden-Golden-Goldenish della cantina, il KK POSIP 2008, ha vinto una vasta quantità di premi nazionali e internazionali, come bene. La riserva di Reuben Plavac Mali 2006, il terzo vino premium di Korta Katarina, è prodotto dall’invecchiamento del Plavac Mali in Barilotto di rovere francese e poi la bottiglia per una pari quantità di tempo. La cantina, che ha introdotto la sua prima annata nel 2006, offre ai visitatori vari tour, programmi culturali e eventi culinari.

Visita solo per appuntamento.

Facebook | «Riviera Orebic» Bana J. Jelacica 3 20250 Orebic, Croazia | +385 (0) 20 713 817

7. Krauthanker Winery

Krauthanker Winery si trova nelle pendici meridionali della montagna di Krndija. Sebbene sia un territorio bianco vinificazione all’interno della regione Slavonia, 38 diverse varietà di uva stanno crescendo. La specialità locale, il Graševina (Welschriesling), è ciò che la maggior parte dei loro vini è fatta. Tuttavia, producono anche vini da altre varietà, come Sauvignon, Chardonnay, Pinot Gris, Zelenac, Merlot o Pinot Noir.

Molti dei vini di Krauthaker hanno vinto premi, come le medaglie d’oro assegnate a loro a Bordeaux o a Londra. La cantina ha una sala degustazione eccezionale.

Visita su appuntamento solo Facebook | Ivana Jambrovica 6, 34340 Kutjevo | E-mail | +385 (0) 24 315 000

8. Boškinac Winery

Il Boškinac Hotel, il ristorante e la cantina sono situati sull’isola di Pag, che è una delle più grandi isole della Dalmazia. Sebbene la cantina sia stata costruita solo pochi anni fa, hanno già ricevuto premi per Boškinac 2006, Boškinac 2007 e Boškinac 2009.

La cantina ha anche una grande sala degustazione di vino. Il vino più famoso della cantina è il Gegić, un vino bianco secco realizzato con la varietà dell’uva dello stesso nome, che è nativo solo per l’isola di Pag e dintorni. Oltre a questo, Boškinac produce culre, sia rossa (Cuvee di Boškinac) che bianco (Boškinac Grande Cuvée) e un altro vino bianco, chiamato OCU, miscelato solo da varietà locali.

Assicurarsi di accoppiare un vino di Boškina con Il formaggio famoso in tutto il mondo Paški Sir, realizzato esclusivamente su pag.

Visita per appuntamento solo

Facebook | Novaljsko Poljebb, 53291 Novalja | E-mail | +385 (0) 53 663 500

9. Matošević Cantina

La cantina Matošević si trova nel piccolo villaggio di Krunčići, Istria. I vini più famosi della cantina sono la Malvasia e il Chardonnay, ma la Grimalda Red, una miscela fatta da Merlot e Teran, vale anche la pena menzionare.

Una versione di Malvasia, la Malvasia Istarska, originaria dell’Istria, è utilizzata per i loro vini, come l’Alba, Alba Barique, Alba Antiqua. Una delle loro peculiarità è che invecchiano i loro vini bianchi in legno di acacia invece del più comune canna di quercia. Il proprietario, Ivica Matošević, è anche il presidente della Vinistra, l’Associazione dei vignaioli istriani e dei viticoltori.

Visita tra le 9:00 a 4 P.M

Facebook | Krunčići 2, 52448 sv. Lovreč |. Contatto |. +385 (0) 52 448 558

10. Galić Winery

La cantina Galić fa i suoi famosi vini nella Valle di Kutjevo, che è spesso considerata la capitale del vino della Croazia continentale. Produce vino da diverse varietà di uva, ma il Graševina, un vino bianco secco di qualità superiore, deve provare. Mostra le pure caratteristiche di Graševina e, come si dice, l’essenza della regione di Kutjevo. Fanno anche vino bianco semi-dolce, chiamato Graševina Kasna Berba e Chardonnay, così come Red Sauvignon e persino rosé.

Potrebbe voler diventare un membro del loro vino club per ricevere eccellenti sconti e godere di altri preziosi vantaggi.

Visita solo per appuntamento.

Facebook | Lukač BB, 34335 Vetovo | +385 (0) 934 440 850

11. Bodren Winery

La cantina Bodren si trova sulle colline di Hrvatsko Zagorje, in una regione a nord di Zagabria. La cantina è più famosa per i suoi vini raccolti dal ghiaccio. Sono stati premiati sei oro, otto argento e sei medaglie di bronzo negli ultimi cinque anni al Decanter World Awards di Londra.

Più recentemente, nella sfida del vino internazionale 2014, considerata da molti come la competizione vinicola più influente del mondo, Bodren Icewine 2011 ha vinto una medaglia d’oro, insieme ad altri prestigiosi premi. Oltre a questo vino ampiamente apprezzato, i famosi vini del Bodren Winery includono Chardonnay, Riesling e Pinot Gris.

Visita solo per appuntamento.

Facebook | Rusnica 64, 49231 Hum na Sutli | + 385 (0) 49 340 466

12. Tomić Winery

Più precisamente, sull’isola di Hvar, nella città di Jelsa in Dalmazia, è possibile trovare la cantina Tomić. Producono un’enorme quantità di vino, oltre 130.000 bottiglie all’anno.

La cantina Tomić produce vino da Plavac Mali e Plavac Veliki per le varietà rosse, e Pošip, Bogdanuša, Maraština e PRč per i loro vini bianchi. Puoi anche trovare Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Giallo Muscat o Drekušica nel loro repertorio. Producono anche prošek, che è un vino da dessert dolce locale a base di uve essiccate. Se visiti la cantina, è molto probabile che il proprietario stesso, Sebastijan Tomić, o suo padre, Andro Tomić, il famoso enologo, sarà la tua guida.

Visita solo per appuntamento

Facebook | Jelsa, isola Hvar | + 385 (0) 49 340 466

13. Katunar Winery

Il Katunar è una cantina familiare situata sull’isola di Krk. La piccola cantina produce Kurykta Nigra, Žlahtina Katunar e Katunar Barrique, Chardonnay Katunar, e persino spumante di vino portin e Biser Mora. I loro vini sono principalmente prodotti da debito e spumante fatti di una miscela di debito.

Žlahtina è un vitigno locale, che è indigeno per VRBnik. Nonostante sia un business a conduzione familiare di proprietà dei fratelli Anton e Ivan Katunar, la cantina Katunar ha anche guadagnato un nome oltre i confini della Croazia.

Visita solo per appuntamento.

Facebook | SV. Nedilja BB, 51 516 VRBnik | + 385 (0) 51 857 393

14. GRIGIć Hills Winery

La cantina Grgić Hills si trova vicino a Trstenik, sulla penisola di Peljesac, nella Dalmazia meridionale. È stato fondato nel 1996 da Miljenko «Mike» Grgich e sua figlia, Violet Grgich.

fanno le varietà più famose della Croazia, Plavac Mali e Pošip. Mike Grgich usa gli stessi metodi e tecniche della sua cantina americana in California. Il Plavac Mali e Pošip di Grić sono un po ‘più costosi di altri, ma la maggior parte dei ristoranti più famosi e famosi mettono questi vini della Croazia sulla loro lista dei vini. La cantina è attenta alla sostenibilità ecologica, non utilizza fertilizzanti artificiali, pesticidi o erbicidi e imbraca l’energia solare.

Aperto dalle 10 alle 17:00

Facebook | Trstenik, Poluotok Peljesac | +385 (0) 20 748 090

15. Tomac Winery

Tomac Winery, di proprietà di Tomislav Tomac, si trova vicino a Jastrebarsko. La famiglia ha una storia di 200 anni di vinificazione. I vini più famosi che producono sono Riesling e Chardonnay.

La cantina è ben nota per i suoi vini ancora fermentati e invecchiati in anfore di argilla. Questo metodo ossida il vino molto in modo univoco. Il loro vino più famoso, il Riesling ’09, è fermentato e invecchiato in un’anfora di argilla per sei mesi, prima dei 18 mesi in botti di rovere e un ulteriore anno di invecchiamento della bottiglia. Nessuna sorpresa che questo vino venisse premiato il «miglior vino bianco della Croazia» nel 2012. I vini scintillanti di Tomac sono anche considerati di altissima qualità.

Visita solo per appuntamento.

Donja Reka 5, 10450 Jastrebarsko, Croazia | +385 (0) 1 6282 617

16. Roxanich Winery

La cantina Roxanich è situata in un piccolo villaggio, Kosinožići, vicino a Porec, occidentale Istria. Due dei loro vini più importanti sono l’INES U Bijelom e Superistrian. Il primo è una miscela bianca di Verduzzo, Pinot Gris, Pinot Blanc, Sauvignon Blanc e pochi altri; Quest’ultimo è un rosso fatto da Merlot, Cabernet Sauvignon e Gamay.

Dopo la macerazione della pelle (della durata fino a 174 giorni), avviene tre anni di acciaio a botte. Questo metodo si traduce nel carattere arancione di questo vino croato. Roxanich ha raggiunto molti premi nazionali e internazionali; Ad esempio, il loro Merlot e Cabernet Sauvignon ha vinto medaglie d’oro a Bergamo Palamonti nel 2009.

Visita solo per appuntamento.

Twitter | Kosinožići 26, Nova Vas, Croazia | +385 (0) 91 6170 700

17. Coronica Cantina

Coronica Winery è stata fondata nel 1992 da Moreno Coronica e utilizza l’indigeno Malvazija e il Teran rosso per i suoi vini in stile classico. La cantina si trova nel villaggio di Koreniki, non lontano da Umago, una città costiera in Istria. La cantina ha 75 acri di vigneti nella «Terra Rossa» color ruggine (che significa terra rossa in italiano).

Tre quarti del vino realizzato da loro sono Malvazija, con Merlot Red Merlot di un quarto e Teran, che è spesso chiamato Terrano (in italiano). Oltre ai vini nativi, Coronica produce una miscela grabar, fatta di Merlot e Cabernet Sauvignon.

Visita solo per appuntamento.

Koreniki 86, 52470 Umago-Umago | +385 (0) 52 730 357

18. TRAPANING Winery

La cantina Trapan è situata nel piccolo villaggio di Šišan sulla penisola istriana, vicino a Pola. Sinc Inizia nel 2005, la cantina Trapan ha prodotto molti vini diversi, come Malvasia e vini rossi rinomati a livello internazionale, come Teran, Cabernet Sauvignon o Syrah. Il Trapan è incredibilmente orgoglioso della sua miscela rossa, chiamata Nigra Vergine.

rivoluzione, fatto di Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah e Teran. Il loro altro vino famoso, chiamato Che, è un vino spumante rosé, considerato rivoluzionario nella cantina di Trapan. Alla stazione del vino di Bruno Trapan, puoi assaggiare questi vini in un’atmosfera notevole.

Apri dalle 9:00 alle 16:00, su appuntamento solo.

Giordano Dobran 63, Sisan, 52100 Pola | +385 (0) 98 244 457

19 . Kabola Winery

La cantina Kabola è a Momjan, nella parte nord-occidentale dell’Istria, non lontano da Buje, in un territorio così simile alla Toscana. Probabilmente il vino più particolare della cantina, la Malvasia Anfora è invecchiata in terracotta anfora sepolta nel terreno. Il suo Momjan Muscat è allo stesso modo unico, che è prodotto da un vitigno indigeno dell’area. Puoi assaggiare il bianco della cantina Malvasija, Pisak, Red Teran, Cabernet Sauvignon, Merlot, o il suo rosé nella sua sala degustazione con travi in ​​legno. Personale di lingua inglese, un piccolo museo del vino e un vino vino sono a disposizione dei visitatori. Oltre ai vini, Kabola rende anche l’olio d’oliva.

Apri 10:00 – 18:00 MON a SAT

Facebook | Kanedolo 90, 52462 Momjan, Istria | +385 (0) 52 779 208

20. Bolfan Winery

La cantina Bolfan, situata nel villaggio di Hrascina, nella regione di Zagorje-Međimurje, rende i suoi vini con un metodo completamente naturale di vitigno. I vini più noti e premiati di Bolfan sono il Riesling secco o semi-secco, il Sauvignon secco, e il Pinot Gris secco, rosso, ma producono anche muscat giallo e pinot noir. Insieme a molti premi in argento e bronzo, la cantina Bolfan ha vinto una medaglia d’oro con il suo Rajnski Rizing 2008 nel concorso del Vino Internazionale di Muvina, tenutasi in Slovacchia nel 2010. La cantina accoglie i suoi ospiti con una sala degustazione di vini, una sala seminario, un ristorante e un negozio di souvenir.

Vari ore di lavoro – Chiama per controllare prima di pianificare un viaggio.

Facebook | GORNJAKI 56, 49283 HRAŠČINA, CROAZIA | +385 (0) 49 458 287

21. Vuglec Breg Winery

Abbiamo deciso di cenare nel ristorante dell’hotel la nostra prima serata a Marija Bistrica presso Bluesun Hotel Kaj. Il cameriere ci ha gentilmente chiesto se vorremmo un aperitivo, e ha raccomandato un bicchiere di spumante locale chiamato baronale. Essendo sostenitori di tutte le cose locali, abbiamo dato un tentativo e scoperto che è stato fantastico. Devo ammettere che non ho provato molti vini frizzanti croati, ma questo era impressionante! Il cameriere ci ha consigliato che questa frizzante proveniva da un produttore locale chiamato Vuglec Breg. Abbiamo amato quello che scatenava così tanto; Ci ha ispirato ad andare a rintracciare Vuglec Breg e visitare la cantina in prima persona.

Appollaiata sulla cima di una collina in una città chiamata Skarecivo, a Krapina si siede Vuglec Breg. La cantina si affaccia sul suo vigneto di 4 ettari, che è assolutamente sorprendente. Decidiamo di prendere posto sul balcone e rimanere a pranzo. Iniziamo il nostro pasto con un bicchiere del baroniero, che ancora è eccezionale. È prodotto utilizzando il tradizionale metodo Champagne, fermentato e maturato in bottiglia. Il vino è una miscela di Chardonnay con un po ‘di grasevina ed è rinfrescante con un aroma fruttato.

dentro travando sul mio frizzante e in attesa di pranzo, prendo il bambino asino, e andiamo a giocare con il Cavalli in miniatura che hanno sulla proprietà. Non ho mai visto un cavallo in miniatura vicino e personale, li ho trovati molto carina e amichevole, ma l’asino del bambino era sospettoso e non si avvicinava troppo.

Il nostro pranzo arriva, e iniziamo con Alcune famose zagorje zuppa e gambe rana, seguite da un’oca arrosto. La signora CTD ha un bicchiere del Sauvignon Blanc, e vado per il Pasion Cuvee, che è una miscela di Frankovka, Pinot Noir e Cabernet Sauvignon. Questa miscela rossa era abbinata deliziosamente con l’oca arrosto.

Durante il pranzo, stiamo parlando con il cameriere, e ci diciamo di provare la frizzante in un ristorante e di fare il nostro modo di comprare alcuni dei frizzanti, E ci invita gentilmente di andare a visitare la loro cantina in modo che possa mostrarci e assaporiamo i vini che non abbiamo ancora provato. Era così felice che abbiamo mostrato un interesse per il suo prodotto. Queste sono le cose che amo della Croazia.

Inutile dire, ho comprato una dozzina di bottiglie di vino da condividere con la famiglia in Dalmazia.

Vuoi ancora più vino croato?

Quindi controlla questi altri Top Wineries.

  • suhapunta
  • zlatan otok
  • sladic
  • ilocki
  • kutjevo

C’è una cantina che sai che dovremmo prendere in considerazione l’aggiunta alla lista?

Related Stories

Llegir més:

Dieci cose che dovresti sapere su come visitare Dubrovnik

Scritto da Katherine Frangos delle esplorazioni di Kate, uno scrittore di viaggio americano...

Modi creativi per risparmiare per i viaggi

Sia che si tratti di una vacanza di una settimana, un breve periodo...

Regole per entrare in Croazia durante il Coronavirus

Croazia Covid-19 Details Details Cambia costantemente; Stiamo facendo del nostro meglio per mantenere...

Diario del blocco (autoimposto) del Coronavirus in Croazia

Gentile diario ... beh, non del tutto. Ma come non sto viaggiando, non...

10 villaggi e città costiere in Montenegro che devi...

A partire dallo storico Herceg-Novi e che si estende su 120 km di...

Le isole più vicine a Santorini, Grecia

Santorini è una delle isole greche che ha le migliori connessioni con il...