I migliori musei di Sarajevo

A volte chiamato «Gerusalemme d’Europa», Sarajevo è la capitale della Bosnia ed Erzegovina e una delle poche grandi città in Europa con una moschea, sinagoga, chiesa ortodossa e chiesa cattolica tutto nella stessa zona. È facilmente una delle città più culturali e religiose in Europa, essendo sede di serbi ortodossi, bosniaci musulmani, croati cattolici, roma ed ebrei per molti secoli. Questa incredibile diversità si riflette nei numerosi musei sarajevo.

Questa antica città ha conosciuto alcune gravi turbolenze del suo passato, dal suo stabilimento come roccaforte ottomana all’Arciduca Franz Ferdinand’s Assasstionining, che ha innescato la prima guerra mondiale . Ha anche sofferto molto durante la violenta guerra bosniaca negli anni ’90. Sarajevo ha subito il più lungo assedio di una capitale mai svolgersi nella guerra moderna.

Al giorno d’oggi, i lavori di ristrutturazione del dopoguerra sono ancora in corso, ma ci sono già diverse aree moderne e sopravvivere edifici storici sopravvissuti. Sarajevo è una delle migliori destinazioni dei Balcani, una città eccezionalmente diversificata e storicamente ricca. Quando si visita Sarajevo, puoi imparare molto di più sulla cultura e sulla storia della città e del paese attraverso i suoi musei. Anche se hai solo un weekend da trascorrere a Sarajevo, una visita ad almeno uno o due dei migliori musei di Sarajevo è un must.

Museo nazionale della Bosnia ed Erzegovina

Il Museo Nazionale della Bosnia ed Erzegovina è uno dei migliori musei di Sarajevo. Prima fondata nel 1888, le sue mostre principali sono in quattro diversi padiglioni, storia naturale, archeologia, etnologia e una biblioteca.

C’è anche un giardino botanico che ha una collezione di Stećci, tipiche lapidi medievali della Bosnia. (Queste lapidi sono protette come patrimonio mondiale dell’UNESCO in numerosi luoghi in tutto il paese.)

Questa è un’istituzione scientifica importante nei Balcani, il suo artefatto più famoso è il Sarajevo Haggadah. Questo manoscritto illuminato è il più antico documento ebraico del mondo, creato nel 1350 a Barcellona.

Museo del tunnel Sarajevo

Il Museo del tunnel Sarajevo è uno dei musei di Sarajevo situati su un sito Questo ha svolto un ruolo importante nella guerra bosniaca. Conosciuto anche come Tunnel of Hope, è stato costruito dall’esercito bosniaco durante l’assedio del 1993 di Sarajevo ed è da non perdere in città.

Il tunnel ha permesso alle persone di fuggire e cibo e aiuti umanitari a essere portato in città, che è stato completamente tagliato dall’esercito serbo.

Dopo che la guerra era finita, il Museo del tunnel Sarajevo è stato fondato in una casa privata, il seminterrato di cui era l’ingresso al tunnel . Quando visiti questo unico Museo Sarajevo, puoi camminare una sezione del tunnel. Ci sono anche mostre di bandiere, attrezzature militari, foto di guerra e uniformi.

Nota che questo museo si trova fuori dal centro della città. Il modo migliore per arrivarci è o in auto a noleggio se ne hai uno, o in taxi.

Museo della guerra infantile

Aperta nel gennaio 2017, il Museo della Guerra infantile è uno dei I più recenti musei a Sarajevo. Come indica il nome, la sua focus si trova sulla vita dei bambini durante la guerra bosniaca.

dice alle esperienze dei bambini attraverso le lettere toccanti, disegni, fotografie, oggetti personali e testimonianze video. La collezione contiene più di 3.000 oggetti e 60 testimonianze parli di ex «Bambini di guerra».

Museo storico della Bosnia ed Erzegovina

Fondata nel novembre 1945, subito dopo la fine della Guerra Mondiale II, il Museo storico della Bosnia ed Erzegovina è un paradiso per gli appassionati di storia. Copre l’intera storia di Bosnia ed Erzegovina, che è stata occupata da sovrani stranieri molte volte.

Dalla venuta degli slavi ai Balcani, che ha creato il primo stato bosniaco medievale, a ottomano e austro-ungherese Regola alla Jugoslavia di Tito, se vuoi immergersi nella storia affascinante della Bosnia ed Erzegovina, questo è il miglior museo di Sarajevo per te. La sua collezione include non meno di 400.000 documenti, foto, artefatti, opere d’arte e altri oggetti d’archivio.

Museo Sarajevo 1878-1918

Questo è ancora un altro museo storico a Sarajevo . Nello specifico, il Museo Sarajevo 1878-1918 si concentra sul periodo austro-ungarico in Bosnia ed Erzegovina. Probabilmente il periodo più significativo della lunga storia del paese, ha iniziato con la modernizzazione dopo che gli ottomani erano rimasti. Ciò ha incluso la costruzione di centrali elettriche, che ha portato alla città il secondo posto nel mondo con un sistema di tram elettrico dopo San Francisco.

Si è concluso, tuttavia, con spargimento di sangue. Nel 1914, Gavrilo Pright assassinato l’erede austriaco al trono, Franz Ferdinando, nelle strade di Sarajevo. Ciò si rivelerebbe la causa diretta dello scoppio della prima guerra mondiale.

Il Museo Sarajevo 1878-1918 si trova vicino al Ponte latino nel centro di Sarajevo, il posto molto in cui l’Arciduca è stato ucciso. Le sue mostre mostrano armi d’epoca, abbigliamento, fotografie e altri oggetti storici. Ci sono anche modelli di dimensioni della vita di Franz Ferdinando e sua moglie, Sophie.

Galleria 11/07/95

alloggiata in un edificio austro-ungarico vicino alla cattedrale del cuore sacro, galleria 11/07/95 è una galleria d’arte che commemora il genocidio srebrenica. Considerata la più grande tragedia durante la guerra bosniaca, oltre 8.000 innocenti bosniaci, la maggior parte dei ragazzi e degli uomini, sono stati giustiziati dall’esercito serbo sotto Ratko Mladić nel luglio 1995 a Srebrenica. Sono state violentate numerose donne, gli adulti più anziani furono abusati.

Exhibits at Gallery 11/07/95 includono i nomi di tutte le vittime del massacro e degli effetti personali da tombe di massa, registrazioni video e audio, fotografie e mappe . È uno degli importanti musei di Sarajevo per chiunque voglia comprendere appieno gli orrori della guerra della Bosniana.

Despić House

Parte del Museo di Sarajevo, la Casa Despić è una ex casa Costruito nel 1881 dalla ricca famiglia mercantile Despić. Offre una superba intuizione della vita di una famiglia prospera nella Bosnia del XIX secolo. Tutto dentro sembra esattamente come se fosse tornato durante il giorno. Ci sono influenze sia dall’ovest che da East, fissando la posizione Crossroads di Sarajevo. Puoi vedere i tappeti orientali, ma anche i mobili occidentali, la bella ceramica e le decorazioni decorate.

L’ultimo membro maschio della famiglia Despić e il precedente proprietario donò al Museo di Sarajevo nel 1969. Ha anche donato un altro Residenza family, che ora ospita il Museo di Letteratura di Sarajevo della letteratura e le arti dello spettacolo.

Il Museo ebraico della Bosnia ed Erzegovina

La storia della Bosnia ed Erzegovina come regione religiosamente tollerante risale a tutta la regione al momento in cui l’impero ottomano governò il paese. Mentre la Spagna e il Portogallo sono esiliati ebrei tra il 1492 e il 1497 durante l’inquisizione spagnola, gli ottomani hanno offerto loro rifugio. Il Museo ebraico della Bosnia ed Erzegovina copre la storia del giudaismo nel paese, dalla norma ottomana all’Olocausto.

È nella sinagoga sefardia, risalente al 1581 e la più antica sinagoga in Bosnia ed Erzegovina. Sebbene non sia un museo particolarmente grande, la sua collezione di vestiti, mappe, dipinti, oggetti rituali, documenti e fotografie mostra splendidamente la storia ebraica in Bosnia ed Erzegovina. È uno di quei musei unici di Sarajevo che vale assolutamente il check-out.

Gazi Husrev-Beg BibliotecLe Museum

parte del grande gazi husrev-beg Medresa, la libreria Gazi Husrev-Beg Museo è un’impressionante biblioteca pubblica a Sarajevo. Fondato già nel 1537, ospita una delle collezioni più significative della Bosnia ed Erzegovina dei manoscritti islamici. Molti di loro sono stati donati da Gazi Husrev-Beg, un governatore bosniaco-ottomano del Sanjak della Bosnia nella prima metà del XVI secolo.

È un luogo affascinante da passeggiare, soprattutto se lo sei Interessato alla storia dei musulmani in Bosnia e nell’impero ottomano. La biblioteca tiene molti oggetti diversi, da innumerevoli libri e manoscritti a giornali, documenti, fotografie e altri manufatti. Esistono, ad esempio, circa 20.000 testi in vari campi, tra cui filosofia, scienze islamiche, medicina, astronomia, lingue orientali e matematica.

Svrzo’s House

Costruito indietro nei giorni Di dominio ottomano in Bosnia, la casa di Svrzo è un’altra parte del Museo di Sarajevo. Questa affascinante casa mostra cosa sarebbe stata una tipica casa bosniaca del XVIII secolo. È eccezionalmente ben conservato; È un bell’esempio dell’architettura orientale a Sarajevo, offrendo intuizione su come le famiglie musulmane ben offesi vivevano in Bosnia.

Inoltre, la caratteristica notevole di questa vecchia casa è quella fatta interamente dal legno, che è inusuale in Questa regione al giorno d’oggi. La casa è aperta per visite guidate e è una delle migliori attrazioni e i migliori musei di Sarajevo.

Altri musei di Sarajevo da controllare

  • Museo della letteratura e performance Arti
  • Galleria nazionale di Bosnia ed Erzegovina
  • Brusa Bezistan
  • Museo dei crimini contro l’umanità e il genocidio
  • Museo di Brewery di Sarajevo

Dopo tutto il tuo museo saltando, riempire i nostri caffè e ristoranti preferiti a Sarajevo.

  • Dove alloggiare a Mostar
  • Miglior giorno Viaggi da Sarajevo
  • Puoi trovare più viaggi balcanici qui
  • soggiorno nella capitale di Sarajevo
  • gite di un giorno da Sarajevo
  • dove Per soggiornare a Medjugorje
  • I migliori ristoranti e caffè a Mostar
  • migliori gite di un giorno da Mostar

Related Stories

Llegir més:

Dieci cose che dovresti sapere su come visitare Dubrovnik

Scritto da Katherine Frangos delle esplorazioni di Kate, uno scrittore di viaggio americano...

Modi creativi per risparmiare per i viaggi

Sia che si tratti di una vacanza di una settimana, un breve periodo...

Regole per entrare in Croazia durante il Coronavirus

Croazia Covid-19 Details Details Cambia costantemente; Stiamo facendo del nostro meglio per mantenere...

Diario del blocco (autoimposto) del Coronavirus in Croazia

Gentile diario ... beh, non del tutto. Ma come non sto viaggiando, non...

10 villaggi e città costiere in Montenegro che devi...

A partire dallo storico Herceg-Novi e che si estende su 120 km di...

Le isole più vicine a Santorini, Grecia

Santorini è una delle isole greche che ha le migliori connessioni con il...