Fuori dai sentieri battuti in Istria, dove andare e cosa vedere

Istria, la penisola a forma di triangolo nella Croazia nord-occidentale, è una destinazione turistica sempre più popolare. È facile capire perché. Offrendo un divertente mix tra culture italiane e croate, l’Istria è un luogo di architettura splendida, superbe specialità culinarie e incredibili paesaggi.

La costa istriana è fiancheggiata da resort e tutti i tipi di strutture turistiche. In alcuni luoghi, è difficile trovare un po ‘di autenticità. Rovigno è un’eccezione, però, uno degli ultimi villaggi di pescatori genuini nell’Adriatico. Rovigno è straordinariamente fotogenico, situato su una penisola rotonda e che vanta un affascinante centro storico (per non parlare di facile raggiungere l’hub dell’aeroporto centrale della Croazia a Zagabria).

Le persone che si avventurano nel cuore istriano spesso Limita la loro escursione a Motovun, la città collima più popolare della regione. E sì, Motovun è magnifico anche, sicuramente merita una visita. Tuttavia, per avere un assaggio della «vera» Istria, intattata dal turismo di massa, ti suggeriamo di visitare anche alcuni dei seguenti luoghi off-the-the-battute in Istria.

Non dimenticare Istria Quando pianifichi il viaggio di distanza sociale – questo ranch ti tiene lontano dalla folla!

završje

završje si trova nella parte nord-occidentale dell’Istria, non troppo lontano da Motovun. Anche appollaiato scenicamente in cima a una collina, questa è una vera gemma architettonica. Costruito con legno e pietra, Završje è uno dei luoghi più fuori dai sentieri battuti in Istria. Pochi turisti vanno mai lì. Coloro che fanno, amano l’esperienza.

Questa non è una grande città con nessun mezzo. Se qualcosa, è un villaggio. Costruito in cima a un forte preistorico e strategicamente importante per i Romani, le sue radici tornano migliaia di anni. Medievale e, dopo, i nobili veneziani hanno anche riconosciuto la bellezza e il significato della città della città, aggiungendo più fortificazioni.

Pertanto, anche se è meno visitato, Završje ha molto da controllare. Dal suo palazzo e dal castello alla Chiesa di Santa Maria e alla Chiesa di San Rocco, ci sono un sacco di riflessi architettonici, soprattutto considerando quanto è piccolo in realtà. Un’altra caratteristica notevole è il percorso da ciclismo dei tre moschettieri istriani.

oprtalj

Nella stessa area di Završje, anche vicino a Motovun, Oprtalj è ancora un’altra delle città collinette istriane che valgono la pena visitare . Questa piccola città dispone anche di mura cittadine fortificate, un campanile e vicoli di bobina. È un posto fantastico per immergerti nella ricca storia e il folklore affascinante dell’Istria.

Le chiese di Oprtalj sono adornate con opere d’arte. Allo stesso tempo, il ristorante che si affaccia sulla valle sottostante serve piatti tradizionali, non dimenticare di provare il tartufo locale se non lo hai già fatto! La gastronomia svolge un ruolo significativo nella storia del turismo a Oprtalj. Ha molte aziende agricole e le taverne agricole sono luoghi che dovresti definire sicuramente quando visiti Istria.

Cerca di pianificare la tua visita a Oprtalj intorno alla famosa fiera della castagna della città, conosciuta come Kestenijada! Abbiamo trascorso una giornata gloriosa in fiera con i due figli. Tra l’enorme parco del bambino, la musica, la birra, il vino, il cibo, e naturalmente le castagne, c’è molto da tentare (e i bambini) felici per molte ore.

L’ingresso è gratuito e i prezzi Di cibo e bevande sono molto ragionevoli.

vodnjan

Situato a circa 10 chilometri a nord di Pola, Vodnjan è un’altra delle città spesso trascurate in Istria che vale la pena visitare. È una tipica città istriana, il suo centro storico è pieno di bellissimi edifici antichi, numerose chiese, strade acciottolate e autentici negozi.

In termini di attrazioni turistiche, Vodnjan ha molto per questo, alcune possibili sorprese . Questa storica città risale a più di mezzo millennio ed è stata la prima di tutte le città dell’Istria per ottenere l’illuminazione elettrica della città. Puoi ancora vedere quella prima lampada elettrica in città!

Inoltre, Vodnjan ha anche una propria collezione di mummie. Non hai visto quello che viene, giusto?! Puoi vedere le mummie di Vodnjan, che sono i corpi dei santi conservati, in casi di vetro nella Chiesa di San Bloise. Quella chiesa, a proposito, è anche la chiesa più grande dell’Istria, ospitando centinaia di reliquie religiose, incluso, presumibilmente, una delle spine della corona di Gesù, un pezzo di croce di Gesù, e un frammento del velo del Santo Vergine. Ciò rende questa splendida chiesa una destinazione popolare di pellegrinaggio in Istria.

Un altro importante rivendicazione di fama di questa meravigliosa città è che ha la strada più lunga in tutta l’Istria. Abbastanza da vedere e da fare qui per alcune ore, in altre parole!

Pićan

Una piccola cittadina piuttosto senza pressumazione in Istria all’inizio, Pićan ha un patrimonio culturale così ricco che farebbe altre città di dimensioni simili in tutta Europa super-gelosa. La sua storia torna in epoca romana quando questo era il sito di una roccaforte militare chiamata Petina. Per inciso, il vino della zona di Pićan era così bello che è stato rinomato anche nelle più alte classi sociali di Roma. Al giorno d’oggi, è comunque possibile campionare il vino di classe mondiale qui!

Più tardi, Pićan era la sede della diocesi di Pićan, una delle più antiche e più piccole diocesi nel mondo cristiano, dal 5 ° al 18 ° secolo. Divenne una comunità medievale fiorente completa di governatori, ufficiali e vari artigiani durante questo periodo. La porta della città del XIV secolo è ancora il punto di riferimento principale in città.

Altre attrazioni principali a Pićan sono la Chiesa parrocchiale dell’annuncio con il suo bel campanile, la chiesa di San Michele, e il punto di vista di Santa Helen .

LIVADE

Abbiamo usato la vita come la nostra base per esplorare una sezione di Istria di recente. Lo abbiamo fatto per diverse ragioni:

  • per la sua vicinanza a Motovun e i villaggi circostanti abbiamo progettato di esplorare in Istria
  • abbiamo trovato un posto che ha un posto che ha una vista a Motovun e Aveva una piscina riscaldata
  • il festival del tartufo Zigante si svolge qui per dieci weekend rispetto a settembre, ottobre e novembre – e volevamo trascorrere del tempo a mangiare e bere la nostra strada per il festival.

lovade stesso è piccolo, ma è una grande base per l’Istria centrale. C’è un mercato e diversi punti di caffè e diversi ristoranti meravigliosi. Raccomando totalmente Konoba Dorjana. Un lettore di blog lo ha suggerito, e il mio ospite ha anche dato il pollice locale – abbiamo mangiato due dei nostri migliori pasti lì! Prova il gioco Goulash e il Fuži fatto in casa con il tartufo.

Il festival del tartufo Zigante vale sicuramente alcune ore. Ci sono molte mostre con un sacco di campioni gratuiti da provare prima di acquistare. C’è anche una zona pranzo molto spaziosa all’interno e all’esterno per te per godersi i piatti in offerta.

Abbiamo adorato le uova del tartufo, il tartufo e le patatine del tartufo con una maionese di tartufo! Ma c’era anche la pasta del tartufo e il tartufo tiramisù – se riesci a crederci!

A proposito di zigante, Livade è anche sede del famoso ristorante Zigante. E, fidati di me, se ti piacciono le belle ristoranti e il tartufo, vuoi salvare i tuoi cuscini per le vacanze e mangiare qui. Non è economico, ma il cibo è qualcosa di questo mondo, e l’esperienza vale la Kuna extra. Puoi leggere su cosa ho mangiato qui.

hum

Situato nel centro dell’Istria, lontano dalle folle costiere, Hum è auto-proclamato come la più piccola città di Il mondo, ma non ufficialmente come nel Guinness Book of World Records che possiamo vedere. Sebbene la sua popolazione varia intorno a soli vent’anni, è una città ufficiale – con un sindaco e tutto.

Solo questo fatto da solo lo renderebbe un posto interessante da visitare, ma c’è di più per questo. Questo piccolo villaggio è composto da non più di una dozzina di una dozzina di case in pietra ed è interamente circondata da un muro di pietra. È sicuramente sorprendente che un posto così piccolo doveva essere fortificato in un particolare punto della sua storia, una testimonianza del fatto che questa regione era una volta contestata, un paesaggio fertile prezioso per diverse potenze straniere.

Attrazioni Intorno e intorno a ronzio includono il vicolo glagolitico, una passerella a tre chilometri fiancheggiata da massicci monumenti in pietra, la cappella romanica di San Gerolim, e le strade di pietra, gli edifici e le pareti. Si può anche desiderare di esplorare i paesaggi lussureggianti nella zona, sede di foreste di tartufo, prati e colline.

Svetvinčenat

Chiamata Svetvinčenat Una città potrebbe essere un po ‘di sopravvizione. Casa a poco più di 2.000 persone, questo è più simile a un villaggio che una città vera. Nondimeno, vanta una storia secolare ed è sede di alcune affascinanti attrazioni storiche, rendendolo una degna fermata su qualsiasi itinerario di Istia Road Trip.

Il villaggio è cresciuto intorno a un’abbazia benedettina, menzionata per la prima volta in Storico Documenti risalenti al X secolo. La sua principale attrazione turistica al giorno d’oggi, tuttavia, è il sorprendente castello di Morosini-Grimani, che è uno degli edifici veneziani meglio conservati in Istria. La piazza rinascimentale è conosciuta come «Placa», è un posto divertente da passeggiare anche, mentre la Chiesa di San Vincenzo ha resti di bellissimi affreschi.

Rovine dvigrad

Il suo nome Significato «Due città», inizialmente Dvigrad comprende due comunità separate, Castel Parentino e Moncasttello. Solo le rovine di Moncasttello rimangono oggi. Questa città medievale abbandonata è una delle attrazioni più affascinanti dell’Istria, essendo stato abitato dai tempi illiriani attraverso il XVIII secolo.

Puoi visitare le rovine di Dvigrad oggi e vagare attraverso i resti di questo castello di città medievale. Sopravvivere edifici e strutture, anche se gravemente rovinati, includono due anelli di mura di città, torri difensive, l’imponente chiesa di Santa Sophia, la piazza principale della città e il palazzo.

Bale

Ci sono molte altre città affascinanti in Istria oltre Rovigno, Motovun e persino Porec e Pola. Uno dei migliori posti che ti suggeriamo di visitare in Istria è Bale.

Si trova nell’angolo sud-occidentale della penisola istriana, a circa venti chilometri da Pola. Questa città medievale, le sue origini nella roccaforte romana conosciute come Castrum Vallis, a volte considera come il segreto meglio custodito in Istria.

Costruito interamente dalla pietra, è dotato di un labirinto di strade acciottolate fiancheggiate da vecchio Townhouse in pietra, un castello gotico-rinascimentale e il campanile alto da 36 metri della Chiesa di San Giuliano.

Atmosfera rilassata e accogliente vi aspetta in questa città amichevole, mentre le spiagge vicine e L’area del campeggio è tra le più incontaminate su tutta la penisola.

labin

Forse il miglior mix possibile di Rovigno e Motovun, due delle destinazioni turistiche più popolari in Istria, Labin Si trova a circa tre chilometri dal mare Adriatico. Situato a 325 metri su una collina, offre splendide viste sul Golfo del Quarnero, tra cui la località costiera di Rabac.

Labin è essenzialmente una pittoresca città collinare con l’architettura colorata che si trova in particolare a Rovigno. È ripido e stretto, a volte acciottolato, le strade ti portano in una divertente avventura urbana, mentre innumerevoli edifici color pastello contribuiscono al fascino innegabile di questa città istriana meno visitata.

per una città così piccola, Confeziona un gran numero di attrazioni. Questi includono la Fortezza Fortica e il museo minerario, ma anche numerose gallerie d’arte e musei. Naturalmente, non sarebbe una città in Istria, una regione focalizzata sul cibo, se non c’erano anche diversi ristoranti eccellenti.

Grožnjan

noto come «città Di artisti, «Grožnjan è una bella città collinare tipica dell’Istria piena di monolocali e gallerie d’arte. È l’ambientazione delle scuole cinematografiche estive, dell’arte e dei laboratori musicali.

Gestisce un festival annuale Jazz, che ha recentemente ottenuto un meritato riconoscimento internazionale come uno dei migliori festival jazz in Europa. Inoltre, farebbe il suo soprannome dell’ingiustizia della città dell’artista se non c’era anche un festival di pittura annuale!

Questa affascinante città vanta una bella architettura medievale nel suo centro storico, divertenti strade acciottolate e viste fantastiche della campagna dell’Istria circostante.

Vrsar

Un’altra grande cittadina in Istria è Vrsar. Questa piccola città di pescatori si trova a circa 10 chilometri a sud di Parenzo, circa a metà strada verso la costa occidentale dell’Istria. Occupa una piccola collina costiera, mentre diverse piccole isolette si trovano appena fuori dal suo lungomare scenico. Come tante altre città balneare in Istria, il Vrsar ha anche un bel porto turistico e un vibrante centro storico.

C’è anche una bellissima passeggiata sul lungomare, mentre vari punti di vista offrono una bella vista sul paesaggio circostante e sono eccellenti tramonto -Visualizzazioni. Il suo centro storico è costituito da strade e vicoli tortuosi e affascinanti edifici in pietra. Rende una destinazione divertente per allungare le gambe per un’ora o due mentre la strada inciampare sull’Istria.

NOVIGRAD

Una delle tre città in Croazia con lo stesso nome, il Novigrad di Istria, A volte è anche chiamato NOVIGRAD ISTARSKI per evitare confusione. Questa bellissima città si trova su una piccola penisola sulla costa settentrionale dell’Istria, all’incirca nel mezzo tra Umago e Poreč.

Le sue origini risalgono al 5 ° e 6 secolo, e durante il Medioevo, era la sede della diocesi di Novigrad. Un sacco di quella storia medievale è stata mantenuta dal layout della città e dalla struttura generale. Ci sono ancora numerose strade strette e tortuose nel suo centro storico. Un sacco di piccoli negozi atmosferici occupano ancora i vecchi edifici.

altri punti meno conosciuti in Istria puoi esplorare

Ci sono alcuni altri luoghi meno famosi in Istria che vuoi anche prendere Uno sguardo:

  • umago
  • žminj
  • pazin
  • buje (noto per il suo più grande tartufo bianco!)

Ora, dimmi, ti senti pronto a visitare l’Istria?

  • Cosa mangiare in Istria
  • Le migliori spiagge in Istria
  • labin e rabac
  • Cosa fare in Istria
  • Istria centrale
  • Sunrise o Sunset Olive Grove Tours in Istria

Related Stories

Llegir més:

Dieci cose che dovresti sapere su come visitare Dubrovnik

Scritto da Katherine Frangos delle esplorazioni di Kate, uno scrittore di viaggio americano...

Modi creativi per risparmiare per i viaggi

Sia che si tratti di una vacanza di una settimana, un breve periodo...

Regole per entrare in Croazia durante il Coronavirus

Croazia Covid-19 Details Details Cambia costantemente; Stiamo facendo del nostro meglio per mantenere...

Diario del blocco (autoimposto) del Coronavirus in Croazia

Gentile diario ... beh, non del tutto. Ma come non sto viaggiando, non...

10 villaggi e città costiere in Montenegro che devi...

A partire dallo storico Herceg-Novi e che si estende su 120 km di...

Le isole più vicine a Santorini, Grecia

Santorini è una delle isole greche che ha le migliori connessioni con il...